Dichiarazione dei redditi: come dedurre le spese per i farmaci
 


La detraibilitÓ delle spese sostenute per l'acquisto di medicinali o per i ticket Ŕ' consentito detrarre dalla propria dichiarazione dei redditi, un importo pari al 19% delle somme relative all'acquisto dei medicinali effettuati nell'anno di riferimento, calcolato sulla parte che eccede l'importo di euro 129,11. Per esempio, un contribuente che ha speso (per l'acquisto di farmaci e/o per ticket sui farmaci rimborsabili) 450,00 euro, potrÓ detrarre dall'imposta complessivamente dovuta per l'anno in cui ha sostenuto tali spese una somma di euro 60,97; e' questa infatti la cifra pari al 19% dell'importo di euro 320,89, cioe' della differenza tra euro 450,00 (spese sostenute) e euro 129,11 (franchigia prevista dalla legge).

Quali documenti bisogna conservare per fruire della detrazione? Per fruire della detrazione occorre conservare la seguente documentazione fiscale che, se richiesta in caso di controllo della dichiarazione,va esibita o trasmessaagli uffici finanziari:

TICKET DI FARMACI FORNITI DAL SSN
 

  • Fotocopia della ricetta del medico di base

  • Scontrino fiscale con l'importo del ticket pagato


FARMACI ACQUISTATI (E' IRRILEVANTE CHE SIANO O NON SIANO CONCEDIBILI DAL SSN)

 

  • Fotocopia della ricetta medica

  • Scontrino fiscale con l'importo pagato


FARMACI VENDIBILI SENZA OBBLIGO DI RICETTA MEDICA

Nel caso siano stati prescritti da un medico
 

  • Ricetta medica

  • Scontrino fiscale con l'importo pagato


Nel caso siano stati acquistati senza ricetta
 

  • autocertificazione per attestare di aver acquistato farmaci necessari al contribuente o a familiari a carico. L'autocertificazione deve essere autenticata oppure accompagnata da una fotocopia del documento di identitÓ di chi la firma)

  • Scontrino fiscale con l'importo pagato


 

N.B. Una autocertificazione contenente affermazioni false puo' avere risvolti penali

 


DOWNLOAD: scarica il modulo per l'autocertificazione




fonte: Federfarma nazionale